9 ottobre 2005 - G.P. Beghelli

La gara ha registrato nelle fasi centrali un lungo tentativo di fuga promosso da Ravis Belohvoscikx (Universal Caffè - Styloffice) scattato al km 87. Poco dopo sul battistrada si sono riportati Moises Aldape Chavez (Ceramica Panaria Navigare), Danilo Napolitano (Team LPR), Santo Anzà e Rinaldo Nocentini (Acqua & Sapone Adria Mobil), Filippo Simeoni e Cristian Gasperoni (Naturino Sapore di Mare), Andy Schleck (CSC), Ivan Santaromita (Quick Step Innergetic), Massimo Giunti (Fassa Bortolo), Devis Miorin (Liquigas Bianchi), Kristjan Fajt (Tenax Nobili Rubinetterie), Stefano Boggia (Ceramica Flaminia) e Paolo Bailetti (Team Androni Giocattoli - 3C). I battistrada, dopo aver raggiunto un vantaggio massimo di 2'45", sono stati raggiunti dal gruppo al km 156.
Le fasi conclusive di gara sono state caratterizzate da numerosi attacchi e in modo particolare da diverse azioni promosse dal campione olimpico Paolo Bettini che ha tentato la soluzione di forza, in più occasioni, lungo la salita di Zappolino affrontata per otto volte. L'ultimo tentativo ai meno 6 vanificato dal gruppo sempre tirato dagli uomini Panaria.
Inevitabile lo sprint a ranghi a compatti con Fischer che vince nettamente davanti a Paolo Bettini e Paride Grillo.
©2002-2019 Museo del Ciclismo Associazione Culturale ONLUS - C.F.94259220484 - info@museociclismo.it - Tutti i diritti riservati

I dati inseriti in archivio sono il risultato di una ricerca bibliografica e storiografica di Paolo Mannini (curatore dell'Archivio). Le fonti utilizzate sono svariate (giornali, libri, enciclopedie, siti internet, archivi digitali e frequentazioni sui vari Forum inerenti il ciclismo). Chiunque desideri contribuire alla raccolta dei dati, aggiunta di materiale da pubblicare o alla correzione di errori può farlo mettendosi in contatto con Paolo Mannini o con la Redazione.