Classifica UCI individuale al 31.12.1996

Nonostante un '96 scialbo e privo di significativi acuti, Jalabert rimane ben saldo al comando della classifica UCI. Per quanto Zulle, suo compagno di squadra alla Once, si sia pericolosamente avvicinato in virtù del mondiale a cronometro e del successo alla Vuelta. Prevedibile caduta a piombo per Indurain che chiude la carriera a 32 anni. Per gli italiani, nonostante gli apprezzabili risultati, la stagione non è stata particolarmente incoraggiante sul fronte dei punteggi. Bartoli, colui che meglio ha figurato, si trova in una meritata quinta posizione. Alle sue spalle viaggia il terzetto Rebellin, Tafi e Casagrande. Si nota l'assenza di uomini brillanti nelle corse di un giorno ma al contempo capaci di difendersi nei grandi Giri.
©2002-2019 Museo del Ciclismo Associazione Culturale ONLUS - C.F.94259220484 - info@museociclismo.it - Tutti i diritti riservati

I dati inseriti in archivio sono il risultato di una ricerca bibliografica e storiografica di Paolo Mannini (curatore dell'Archivio). Le fonti utilizzate sono svariate (giornali, libri, enciclopedie, siti internet, archivi digitali e frequentazioni sui vari Forum inerenti il ciclismo). Chiunque desideri contribuire alla raccolta dei dati, aggiunta di materiale da pubblicare o alla correzione di errori può farlo mettendosi in contatto con Paolo Mannini o con la Redazione.