1 maggio 2000 - Rund um den Henninger Turm Frankfurt

Dopo soli 20 km di corsa fuga per 10 corridori tra cui Hundertmarck, Heppner, Tosatto, Shefer e Teutenberg. Sembra una fuga come tante, destinata come tante a fallire... ma questa volta la novità sta in Hundertmarck e Heppner, entrambi della favoritissima Telekom. Zabel, campione uscente e n° 1 di Coppa del Mondo è troppo favorito. Nessuna squadra si muove veramente, nessuna ha la volontà di tirare per accompagnare Zabel all'ennesimo trionfo. Anche la Telekom non tira e conta sui suoi due uomini... la gara muore così e 10 uomini di secondo piano l'hanno in pugno quando mancano ancora 170 km! Intorno al km 100 sussulto decisivo: sullo strappo di Mammonshainer se ne vanno in 4: Hundertmarck, Heppner, Tosatto e Reuss. La Telekom domina! Intorno al km 150 Reuss cede alla fatica e si stacca: 3 uomini al comando.
Clamoroso episodio all'ingresso nel circuito di Francoforte: i 3 battistrada sbagliano strada per un imperdonabile errore organizzativo. Per fortuna la corsa è decisa da tempo ed il vantaggio del terzetto (4') decresce sensibilmente ma non abbastanza per determinare il loro riassorbimento. Ultimo giro: i tedeschi giocano al gatto con il topo con Tosatto. Scattano a turno e a 5 km dall'arrivo attacca Hundertmarck. Tosatto capitola con Heppner a marcarlo spietato. Kai Hundertmarck vince la sua prima classica, mentre l'italiano è orgoglioso 2°. Dietro ormai disinteressati hanno ceduto da tempo e un primo gruppo giunge (volata per l'11° posto) a 6'08". Il grosso (con Zabel e il campione del Mondo Freire) a 13'09".
©2002-2019 Museo del Ciclismo Associazione Culturale ONLUS - C.F.94259220484 - info@museociclismo.it - Tutti i diritti riservati

I dati inseriti in archivio sono il risultato di una ricerca bibliografica e storiografica di Paolo Mannini (curatore dell'Archivio). Le fonti utilizzate sono svariate (giornali, libri, enciclopedie, siti internet, archivi digitali e frequentazioni sui vari Forum inerenti il ciclismo). Chiunque desideri contribuire alla raccolta dei dati, aggiunta di materiale da pubblicare o alla correzione di errori può farlo mettendosi in contatto con Paolo Mannini o con la Redazione.