15 giugno 2004 - Trofeo Fratelli Ferrari

Martedì 15 giugno è in programma la classica del ciclismo mantovano a Magnacavallo. La corsa, intitolata ai martiri della Resistenza locale F.lli Ferrari, è arrivata alla sua 33ª edizione. I suoi albori risalgono all'immediato dopoguerra quando la gara - allora il ciclismo era di interesse predominante - venne disputata per la prima volta, nel 1945, durante la fiera d'ottobre, allora l'unica ad essere festeggiata.
Soffermiamoci su questa edizione, il cui tracciato dell'Agnellina ha subito una parziale modifica nel tratto del centro urbano: il percorso si allungherà per le vie Brodolini e Giliola e taglierà il paese nel suo corso principale. Le vie in oggetto sono state asfaltate e sono perfettamente percorribili. I giri da percorrere sono stati abbassati a 16 per un totale di Km. 118,40. Lunghezza di ogni giro Km. 7,40 ad eccezione dell'ultimo di Km. 5,80 che imboccherà direttamente il rettilineo di via Voglia per il traguardo finale. La corsa è riservata alla categoria Elite ed Under 23 ed è organizzata dalla Società Ciclistica Learco Guerra di Mantova, che si avvale della collaborazione della Pro Loco e del Comune.
Il via sarà dato alle 15 dal Bar Sport. L'anno scorso il pistard campione del mondo Davide Tortella della Tagicar sfrecciò solitario sotto lo striscione d'arrivo, staccando i due compagni di fuga Paolo Montanari della Bottoli Artoni e Davide Silvestri del Velo Club Bassano.
©2002-2019 Museo del Ciclismo Associazione Culturale ONLUS - C.F.94259220484 - info@museociclismo.it - Tutti i diritti riservati

I dati inseriti in archivio sono il risultato di una ricerca bibliografica e storiografica di Paolo Mannini (curatore dell'Archivio). Le fonti utilizzate sono svariate (giornali, libri, enciclopedie, siti internet, archivi digitali e frequentazioni sui vari Forum inerenti il ciclismo). Chiunque desideri contribuire alla raccolta dei dati, aggiunta di materiale da pubblicare o alla correzione di errori può farlo mettendosi in contatto con Paolo Mannini o con la Redazione.