24 settembre 2013 - Ruota d'Oro - Festa del Perdono

La 44^ Ruota d'Oro - 82° Gp Festa del Perdono, gara internazionale per under23, è in programma il 24 settembre 2013 a soli tre giorni dalla prova iridata. Si partirà alle ore 13 da Terranuova Bracciolini. La gara, organizzata dal Gs Castelfranco e dalla locale Pro Loco, vedrà al via alcuni dei migliori atleti a livello internazionale che si daranno battaglia sui 167 chilometri del percorso. Ad aprire le iscrizioni è il campione italiano under23 Andrea Zordan che sarà una delle punte della nazionale diretta da Marino Amadori insieme a Davide Villella e Alberto Bettiol. Presenti le formazioni della Russia con il campione nazionale Roman Katirin, di Israele, della Polonia e della Lettonia che schiererà al via il campione nazionale a cronometro Andzs Flaksis. Dal Kazakistan arriva il team satellite dell'Astana, dall'Austria la Gourmetfein Simplon, dalla Germania il Team Stolting con il talentuoso Silvio Herklotz, dalla Svizzera il Maca Loca Scott con il campione elvetico Simon Pellaud, dalla Francia il Team Aix En Provence e dal Regno Unito lo Zappi's Pro Cycling Team. Oltre alle formazioni straniere ed alla nazionale azzurra, sarà presente il meglio del ciclismo italiano per una sfida che si annuncia emozionante dal primo all'ultimo chilometro. Dopo la partenza da Terranuova Bracciolini ci sarà da affrontare un primo giro ampio di 44 chilometri senza particolari difficoltà, ma con i caratteristici saliscendi della campagna valdarnese. Dopo il passaggio a Terranuova gli atleti svolteranno a sinistra per affrontare la Cima Berna e poi proseguiranno verso Santa Maria per un breve tratto pianeggiante prima di affrontare la salita di Montemarciano e la successiva discesa che da Loro Ciuffenna riporterà la corsa a Terranuova Bracciolini. La terza tornata di gara ricalca, in parte, la seconda attraverso Cima Berna e Santa Maria, per poi deviare verso Persignano, Loro Ciuffenna e tornare a Terranuova dopo 93 chilometri di corsa. La quarta e la quinta tornata saranno identiche: saranno attraversate Cima Berna, Santa Maria e l'arcigna ascesa di Piatravigne per poi immettersi di nuovo sulla Setteponti in direzione Loro Ciuffenna ed affrontare la discesa verso il passaggio sul traguardo. Al suono della campana mancheranno circa 20 chilometri alla conclusione, ma ci saranno ancora da affrontare gli insidiosi strappi di Cima Monticello e Cicogna che, probabilmente, andranno a decidere l'epilogo della corsa.
©2002-2019 Museo del Ciclismo Associazione Culturale ONLUS - C.F.94259220484 - info@museociclismo.it - Tutti i diritti riservati

I dati inseriti in archivio sono il risultato di una ricerca bibliografica e storiografica di Paolo Mannini (curatore dell'Archivio). Le fonti utilizzate sono svariate (giornali, libri, enciclopedie, siti internet, archivi digitali e frequentazioni sui vari Forum inerenti il ciclismo). Chiunque desideri contribuire alla raccolta dei dati, aggiunta di materiale da pubblicare o alla correzione di errori può farlo mettendosi in contatto con Paolo Mannini o con la Redazione.