12 aprile 2004 - G.P. Sant'Agnello e San Vincenzo

Un campo di partenti di grande livello, ben 168 i partecipanti al Gran premio Sant'Agnello e San Vincenzo in programma domani a Elice. La corsa per dilettanti, organizzata dalla Sidis Bevilacqua Sport di Leonardo Bevilacqua, ha richiamato formazioni da Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, oltre che naturalmente dall'Abruzzo.
L'edizione 2004 presenta un percorso largamente rinnovato. Per due volte i corridori transiteranno nell'abitato di Città Sant'Angelo per poi tornare sul tradizionale circuito di Elice da ripetere tre volte. La partenza è fissata per le ore 14. Tanti i favoriti, a cominciare da David Gabelli, dell'U.C.Bergamasca di Antonio Bevilacqua, fratello di Leonardo, vincitore del Gran Premio della Liberazione, corsa considerata il campionato mondiale di primavera. L'Aran World di Umberto Di Giuseppe sta affilando le armi in vista del Giro d'Abruzzo che partirà giovedì prossimo. Ad Elice avrà in Stevic e Marziani le punte di diamante. La Fausto Coppi di Sant'Egidio alla Vibrata punterà su Ciro Santoro, recente vincitore a Città di Castello. La Monturano sull'abruzzese Pasqualino Loretone che ha già colto un successo stagionale. C'è anche il team della G.S.Futura diretto da Franco Chioccioli, vincitore del Giro d'Italia del 1991. Ci sono poi le formazioni dilettanti di due team professionistici, quali la Domina Vacanze che ha già vinto in Abruzzo nel Gp d'apertura a Pescara; e la Fassa Bortolo. La corsa, valida come campionato provinciale under 23 ed élite, ha un ricco programma di manifestazioni di contorno ed è patrocinata dalla provincia di Pescara e dai comuni di Elice e Città Sant Angelo. Alle manifestazioni di contorno sta lavorando con grande entusiasmo il comitato festeggiamenti di Sant'Agnello.
©2002-2019 Museo del Ciclismo Associazione Culturale ONLUS - C.F.94259220484 - info@museociclismo.it - Tutti i diritti riservati

I dati inseriti in archivio sono il risultato di una ricerca bibliografica e storiografica di Paolo Mannini (curatore dell'Archivio). Le fonti utilizzate sono svariate (giornali, libri, enciclopedie, siti internet, archivi digitali e frequentazioni sui vari Forum inerenti il ciclismo). Chiunque desideri contribuire alla raccolta dei dati, aggiunta di materiale da pubblicare o alla correzione di errori può farlo mettendosi in contatto con Paolo Mannini o con la Redazione.