Storia di Giuseppe Soldi

Giuseppe Soldi nasce a Stagno Lombardo nel 1940. Nella categoria allievi ottiene sedici vittorie quindi nel 1959 passa dilettante. Ottimo passista e buon scalatore, nel 1961, alla vigilia del passaggio al professionismo, dopo aver collezionato dodici vittorie in due stagioni, subisce un gravissimo incidente che gli blocca la carriera. Ritorna a gareggiare dopo tre stagioni e, dopo enormi sacrifici, nel '65 trova la strada della nazionale. Riesce a vincere il Mondiale dei 100 km. a squadre a cronometro con Dalla Bona, Guerra e Denti, alla media di 42,838. Termina la stagione giudicato il miglior dilettante italiano e passa professionista alla Bianchi con Venturelli, ma dopo solo tre gare un altro grave incidente lo costringe a chiudere definitivamente. Riprende dopo dieci anni ma da semplice amatore, conquistando la bellezza di 150 successi.
©2002-2021 Museo del Ciclismo Associazione Culturale ONLUS - C.F.94259220484 - info@museociclismo.it - Tutti i diritti riservati

I dati inseriti in archivio sono il risultato di una ricerca bibliografica e storiografica di Paolo Mannini (curatore dell'Archivio). Le fonti utilizzate sono svariate (giornali, libri, enciclopedie, siti internet, archivi digitali e frequentazioni sui vari Forum inerenti il ciclismo). Chiunque desideri contribuire alla raccolta dei dati, aggiunta di materiale da pubblicare o alla correzione di errori può farlo mettendosi in contatto con Paolo Mannini o con la Redazione.