5 settembre 2010 - Giro di Romagna

Esattamente un secolo fa si correva il primo Giro della Romagna, ed oggi, a 100 anni da quell'evento, si corre la 85° edizione di una delle più prestigiose classiche del calendario italiano. La prima edizione infatti si è svolta nel lontano 1910 ed ad aggiudicarsi la corsa fu il francese Dortignac. La Società Ciclistica "Francesco Baracca" ha preparato al meglio l'evento curando ogni minimo particolare.
La corsa parte a tutta (51 km/h la media della prima ora) e la prima azione della giornata vede come protagonisti Daniele Ratto (Carmiooro - NGC) e il giapponese Yasuharu Nakajima (Team Nippo), usciti dal gruppo al chilometro 42. Al chilometro 61, si lanciano all'inseguimento dei fuggitivi due uomini della ISD, Longo Borghini e Ricci Bitti. I battistrada raggiungono un vantaggio massimo di 9'05" (chilometro 74), poi Nakajima alza bandiera bianca lasciando solo al comando Ratto che è raggiunto, al chilometro 131, dalla coppia Paolo Longo Borghini e Davide Ricci Bitti. Dopo lo scollinamento al Gpm di Boccanello (km 148,1) al comando rimane da solo Longo Borghini poi raggiunto dal gruppo dei migliori prima dell'inizio dell'ascesa a Monte Trebbio. Subito dopo il ricongiungimento, a circa 50 chilometri dalla conclusione, si registra l'attacco di Domenico Pozzovivo e Patrik Sinkewitz. I due riescono a scollinare sul Monte Trebbio (km 166,8) con più di 40" sul gruppo molto frazionato. I due battistrada trovano subito l'accordo e lungo la discesa e la successiva breve salita di Monte Carlo il distacco si dilata ulteriormente arrivando addirittura a toccare i due minuti. Nell'ultimo tratto tutto in pianura solamente il vento contrario rischia di mettere in dubbio la buona riuscita della fuga a due, ma alla fine Sinkewitz e Pozzovivo riescono a mantenere un margine di 58". In volata non c'è storia per Pozzovivo e Sinkewitz vince agevolmente. La volata del gruppo viene vinta dal campione italiano Giovanni Visconti davanti a Sagan e Marcato. Il terzo posto di Visconti va a completare una giornata praticamente perfetta per la ISD-Neri, prima protagonista con la fuga iniziale e poi con due uomini sul podio finale. Prima corsa di Riccardo Riccò in maglia Vacansoleil: il corridore modenese ha chiuso al 25° posto nel primo gruppo inseguitore.
©2002-2019 Museo del Ciclismo Associazione Culturale ONLUS - C.F.94259220484 - info@museociclismo.it - Tutti i diritti riservati

I dati inseriti in archivio sono il risultato di una ricerca bibliografica e storiografica di Paolo Mannini (curatore dell'Archivio). Le fonti utilizzate sono svariate (giornali, libri, enciclopedie, siti internet, archivi digitali e frequentazioni sui vari Forum inerenti il ciclismo). Chiunque desideri contribuire alla raccolta dei dati, aggiunta di materiale da pubblicare o alla correzione di errori può farlo mettendosi in contatto con Paolo Mannini o con la Redazione.