Classifica UCI individuale al 31.12.1994

Mai come quest'anno la classifica UCI rispecchia i valori reali che il ciclismo ha espresso nel 1994. Dopo il brillante comportamento alle classiche, la terza Vuelta e l'ottimo finale di stagione, Tony Rominger si è insediato in prima posizione, scavalcando sua maestà Indurain. Già da parecchio tempo lo spagnolo era sul trono, ma la debacle al Giro d'Italia e l'assenza dai principali appuntamenti in linea ne hanno di fatto comportato la perdita della prima piazza. Brillante terzo, Chiappucci riceve il premio per la continuità di rendimento, tallonato da Berzin, che in un solo anno è stato capace di scalare centinaia di posizioni. E poi, una lunga teoria di cacciatori di classiche guidata da Fondriest, brillante nonostante la stagione poco fortunata, Museeuw, Richard, Furlan e Bortolami. Solo 26° invece Pantani: il calore popolare non vale posizioni in classifica, altrimenti lo avremmo trovato leader.
©2002-2019 Museo del Ciclismo Associazione Culturale ONLUS - C.F.94259220484 - info@museociclismo.it - Tutti i diritti riservati

I dati inseriti in archivio sono il risultato di una ricerca bibliografica e storiografica di Paolo Mannini (curatore dell'Archivio). Le fonti utilizzate sono svariate (giornali, libri, enciclopedie, siti internet, archivi digitali e frequentazioni sui vari Forum inerenti il ciclismo). Chiunque desideri contribuire alla raccolta dei dati, aggiunta di materiale da pubblicare o alla correzione di errori può farlo mettendosi in contatto con Paolo Mannini o con la Redazione.